Io non so parlar di musica #5

La rubrica “Io non so parlar di musica” oggi prende spunto dal mio risveglio: anzi, da quando ho aperto la finestra e ho sentito un brutto odore di bruciato… E, poco dopo, ho sentito la notizia che a Torino stava andando a fuoco un capannone industriale: ora l’incendio è spento, ma chi sa quali porcherie si sono respirati gli abitanti del quartiere.

E la mia memoria (storica e musicale) è subito andata verso un incendio molto più importante e devastante: non tanto per la sua portata “materiale”, ma per il valore culturale e simbolico che lo riguarda. Durante l’assedio di Sarajevo, il 25 Agosto 1992, le granate serbe causano la completa distruzione della Vijećnica, la storica biblioteca della capitale bosniaca: un attacco deliberato e vigliacco, che vuole cancellare dal mondo la storia di un popolo e la sua identità. Maledette teste di cazzo. palazzo vi erano oltre un milione e mezzo di volumi, e 155.000 libri rari e manoscritti: solo il 10% si salva dalla devastazione, grazie anche a cittadini coraggiosi, che – sfidando i cecchini – portano i libri in salvo. Continua a leggere “Io non so parlar di musica #5”